shop-cart

Now Reading: Scegli la tua strada, poi percorrila fino in fondo

Scegli la tua strada, poi percorrila fino in fondo

Scegli la tua strada, poi percorrila fino in fondo

Tu, la moto, il vento, i pensieri. Poi la strada.

La sveglia suona e il sole ancora pallido preannuncia già una buona giornata. Barba, colazione e il gilet in tessuto prima di uscire di casa. Il box è vicino e dopo pochi minuti aspettati a far scaldare il motore a carburatore metto la prima e via. Inizia così il mio viaggio, senza meta ne pensieri, vado dove mi porta l’istinto e lei, la mia Harley.

Di solito le mete che preferisco sono il lago e le montagne che lo circondano, amo il verde dei monti e l’aria frizzante che li attraversa, l’odore del bosco e il salmastro dell’acqua dolce, ma poi tutto questo mi mette appetito, sopratutto quando il sole è alto a preannunciare l’ora di pranzo.

È qui che arrivano i problemi, quando da appassionato di cibo di strada e piatti tipici del posto, ti ritrovi immerso nel nulla assoluto, dove l’unica cosa verde sono i prati dei monti o il ghiacciolo alla menta del bar, per il resto tutto rosso carne o bianco mozzarella, si puoi ripiegare sul panino vegetariano fontina e verdure grigliate chiedendo di non mettere il formaggio, tanto lo pagherai lo stesso come se ci fosse stato e comunque non è appagante, non è quello che volevi e alla fine hai ancora fame e sei triste, non per non aver di fatto mangiato, ma perché capisci che la strada è ancora lunga e l’ignoranza di più.

Una cosa impari però andando in moto, a non mollare mai e ad andare avanti più che puoi prima di cedere, non è come in auto dove sei comodo con la radio e il riscaldamento acceso, in moto no, sei solo in mezzo al gelo o all’acqua incessante della pioggia e sai che devi andare avanti senza fermarti o sarà la fine.

beppe a tavola

photographer Yuri Vazzola

Beppe in cucina

photographer Francesco Castaldo

Imparato questo hai imparato tutto, a questo punto non serve altro che fare da te quello che altri non hanno ancora pensato di fare, ritagliarti il tuo spazio e vivere la tua passione liberamente, tanto qualcuno disposto a seguirti prima o poi lo trovi.

Ed è così che ho cominciato a cucinare i miei piatti di strada secondo la regola del 100% vegetale, ora è arrivato il momento di farli provare anche a voi, sia che siate già su questa onda o completamente orientati altrove, in fondo quello che cucino fa impazzire pure il mio gatto che è carnivoro, impazzirete pure voi.

A story about

, , , ,

,

With

312

Views


Beppe

Written by

Giuseppe Tortorella

Giuseppe Tortorella, Beppe per gli amici, alias Un Biker in Cucina. Stay tuned.
Connect via Twitter, Facebook or Instagram.


Show Conversation (0)

Bookmark this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 People Replies to “Scegli la tua strada, poi percorrila fino in fondo”


More from Lifestyle Category

Close