shop-cart

Now Reading: Una moto come un pugile, ma che non vince mai

Una moto come un pugile, ma che non vince mai

Una moto come un pugile, ma che non vince mai

Quando tempo fa ho pensato al Fighting Gallo, mentre cercavo un filo conduttore che potesse collegare la mia idea comunicativa al progetto della moto, mi venne in mente anche un’altra immagine oltre a quella del gallo, animale piccolo ma combattivo, quella di un pugile, un pugile italo americano anni ‘20, non un peso massimo ma più un welter o un medio, bassa statura, naso schiacciato, capelli scuri, un uomo che ha combattuto  tutta la vita senza vincere mai niente, non perché incapace, ma perché abitante di un mondo più grande lui, dove bisogna lottare per emergere, ma dove spesso anche se ci sono i meriti, a vincere sono gli altri, quelli che sanno circondarsi dei giusti personaggi, quelli che all’occorrenza sanno insomma dove e come ungere una ruota.

Jake Lamotta vs Sugar Ray Robinson

L’idea fu anche questa ed in tempi non sospetti, ma soprattutto, senza sapere quello che sarebbe successo poi, dove di fronte al successo quasi inaspettato, anche le persone che inizialmente non ci credettero per niente, improvvisamente cominciarono a dire la loro con forza.

Bè, io non sono un meccanico e non sono neanche capace di saldare o usare il flessibile per tagliare la lamiera, però so pensare, immaginare, disegnare su un pezzo di carta qualche schizzo abbozzato, oppure, visto che la tecnologia lo permette, fare qualche fotomontaggio o un poco di foto ritocco. Ed ecco che l’idea prende forma, e poi subito in rete a cercare i pezzi che servono, dall’America, dove il ferro costa meno, e la spedizione in Italia ancora conveniva: con qualche accorgimento ed una buona dose di esperienza, risparmio quasi il 50-60% , e per chi chi come me viene dalla strada e i soldi non abbondano, tutto grasso che cola.

La Fighting Gallo

Ma ancora non basta, ora serve qualcuno che abbia gli strumenti giusti e che sappia come utilizzarli, ma questo lo può fare sia il rinomato customizer che il lattoniere sotto casa, non si tratta di creare, ma solo di fare qualche saldatura e di rimontare tutto, e la scelta spesso in questi casi è solo questione di opportunità. Peccato però che alla fine i meriti vengono ingiustamente distribuiti, ed è così che il pugile che ha duramente lottato, perde un’altra volta, costretto a tornare nell’ombra a cercare un altro modo per riscattarsi.

La moto viene presentata ufficialmente la prima volta ad una nota manifestazione custom nel 2011, il servizio fotografico è già stato fatto e l’articolo sul giornale già stato scritto, solo che nonostante siano stati indicati tutti i particolari della costruzione, la comunicazione viene distorta dalla stampa, da quella stampa che con i flash accecanti ti fa le foto nella sala conferenze dell’hotel il giorno prima dell’incontro, ma che spesso non viene da te, che sei un pugile solitario, ma va dai manager, da quelli che contano, e li scrive un po quello che vuole, o che vogliono insomma.

Ed è così che un lavoro realizzato da un privato, non può più partecipare ad un contest per privati, questo perché risulta essere un lavoro firmato da altri, da un officina vera, che fa moto di mestiere.

Inutile insistere poi alle altre manifestazioni, la stampa è sempre quella, si è bevuta la prima, e le altre di storie non le interessano più, ed ecco che ancora ad un altra gara per moto modificate categoria mista, vincere una del ’45 tutta originale solo perché … è una bella vecchietta, ed è così il lavoro di chi si è dissanguato per riprovarci di nuovo, va a finire di nuovo in fondo al fiume insieme a vecchie bottiglie di wisky e qualche scheletro con le scarpe di cemento.

Ma allora che fare? Mollare? No, mai, anche perché, quando è sulla sua moto al semaforo o parcheggiata, gli occhi e gli applausi della gente, di quella gente che all’incontro ci va solo per fare il tifo, sono tutti per lui, in questo caso per loro: Beppe e la Fighting.

Beppe e la Fighting

 

A story about

, , , , , , ,

,

With

395

Views


Beppe

Written by

Giuseppe Tortorella

Giuseppe Tortorella, Beppe per gli amici, alias Un Biker in Cucina. Stay tuned.
Connect via Twitter, Facebook or Instagram.


Show Conversation (0)

Bookmark this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 People Replies to “Una moto come un pugile, ma che non vince mai”


More from Lifestyle Category

Tranquilli, qua non si fa SPAM.

Close